quale impianto di irrigazione scegliere per il nostro giardino?
Lug 13 2017

Scelta dell’impianto di irrigazione

Impianto di irrigazione: quale?

L’irrigazione diventa importante nella cura del nostro giardino o terrazzo, quanto la scelta dell’impianto di irrigazione più idoneo.

Piante e fiori del nostro terrazzo o l’erba del nostro giardino hanno bisogno di un apporto quotidiano d’acqua per poter crescere rigogliose e in buona salute.
La quantità d’acqua giornaliera varia da pianta a pianta.
Se il prato ne richiede circa 5 litri giornalieri per ogni metro quadro, le siepi ne richiedono circa 8 litri al giorno per pianta, mentre le piante grasse ne richiedono il meno possibile.
La scelta del sistema di irrigazione ottimale va fatta sia tenendo conto delle diverse richieste di apporto idrico sia con un occhio ai consumi.
I sistemi di irrigazione più comuni sono:

  • impianto di irrigazione fuori terra
  • impianto di irrigazione interrato
  • impianto di irrigazione a goccia.

 

Impianti di irrigazione fuori terra

Sono gli impianti più semplici. Un tubo, collegato ad un rubinetto, scorre sul prato dove è presente un diffusore che irriga il prato.
L’irrigazione non copre tutto il prato, che si presenterà ingiallito laddove non arriva l’acqua.
L’ impianto, inoltre, andrà rimosso e riposizionato ad ogni taglio del prato, e il tubo schiaccerà l’erba lasciando i segni del suo posizionamento, influendo così sull’estetica del prato.

 

Impianti di irrigazione interrati

Gli impianti di irrigazione interrati sono costituiti da getti di erogazione alimentati da una tubatura che viene interrata sotto il prato, senza influire sull’aspetto estetico del prato.
Se ben progettati raggiungono tutto il prato, apportando il quantitativo d’acqua necessario.
Per ottimizzare il consumo dell’acqua e avere sempre il prato verde è importante che l’erba tagliata sia asportata interamente e il terreno sia arieggiato, così da far giungere l’acqua più facilmente alle radici.
In questo modo si potrà ridurre il quantitativo d’acqua necessario per avere sempre un prato verde e in piena forma.

 

Impianti di irrigazione a goccia

Gli impianti di irrigazione a goccia sono ideali per irrigare piante e fiori, e rispetto agli impianti a pioggia consentono un notevole risparmio di acqua, fornendo il solo quantitativo d’acqua necessario.
Vengono realizzati con una tubazione che in prossimità delle radici delle piante interessate è provvista di gocciolatori che rilasciano piccole quantità di acqua. In questo modo l’apporto idrico raggiunge più facilmente l’apparato radicale, permettendo alla pianta di crescere rigogliosa e nel contempo ridurre i consumi.

Sia gli impianti di irrigazione interrati che gli impianti di irrigazione a goccia sono dotati di timer che controllano i tempi dell’irrigazione e l’afflusso di acqua.
Gli impianti di irrigazione sono molto importanti per chi ha cura del proprio giardino e diventano assolutamente indispensabili nei periodi estivi, in cui il caldo torrido e la siccità mettono a dura prova le nostre piante e i nostri prati.

Share Post