progettare il giardino
Ago 08 2017

Come progettare il giardino

 

Se avete uno spazio che volete destinare a giardino è importante prima progettare il giardino desiderato con cui calcolare i costi e i tempi di realizzazione, oltre che scegliere gli abbinamenti migliori delle piante e il loro posizionamento

 

Il primo passo per progettare il giardino è quindi quello di prendere le misure dello spazio a disposizione, avendo già in mente se si vuole realizzare un manto erboso o se si preferisce occupare lo spazio con arbusti sempreverdi. Le decisioni sono personali.
Sempre in questa fase si può disegnare il vialetto da giardino, decidendo i materiali con cui realizzarlo: ghiaia, pietra, autobloccanti. Le soluzioni sono diverse.

La scelta degli alberi ornamentali

Se le dimensioni del giardino lo consentono si possono inserire degli alberi ornamentali, così da avere delle zone d’ombra che periodicamente si accendono con i colori e i profumi della fioritura. Il tutto con le dimensioni dello spazio a disposizione, e con la giusta proporzione (non si può piantare una foresta di conifere in 4 mq!).
Gli alberi vanno scelti sia in funzione della loro altezza, sia della coesistenza tra le specie. Si possono scegliere alberi di media altezza, come il pruno, il ciliegio giapponese, l’oleandro o alberi più imponenti come la magnolia, il tiglio, la quercia rossa.
Se le dimensioni lo permettono è possibile programmare il giardino con alberi che in ogni stagione siano soggetti a fioritura o colorazione delle foglie, così da avere un giardino sempre colorato.

progettare il giardino: la scelta degli alberi ornamentali
Progettare il giardino: la scelta della siepe

Le siepi da giardino

Volendo è possibile delimitare il perimetro del nostro giardino con delle siepi, che danno la sensazione di un muro verde che ci isola dal mondo esterno.
Si possono scegliere diversi tipi di siepe come il tasso, bosso o ligustro molto comuni o scegliere una siepe i lauroceraso o nandina, con le foglie che si colorano di rosso in inverno.
Se si vuole ridurre al minimo la potatura si può scegliere una siepe di photinia che in primavera si colora di rosso con le nuove foglie.

Il prato.

Se si decide di avere un bel prato all’interno del nostro giardino, è bene sapere che, soprattutto nel periodo estivo, richiede circa 6 litri d’acqua al mq. Quindi va prevista l’irrigazione del giardino, progettando i punti di erogazione d’acqua in modo che irrighino l’intera superficie del prato, e la dislocazione delle tubazioni interrate per ridurre la quantità di tubi da impiegarsi e che sia di facile manutenzione in caso di perdite.

prisma giardini milano
progettare il giardino con una bordura floreale

Quali fiori per il nostro giardino?

Qui la scelta è personale. Si possono prevedere delle bordure di piante erbacee perenni, come per esempio la dalia, o scegliere delle rose.
L’importante è, in fase di progettazione, tenere presente le richieste d’acqua delle specie scelte.

Progettare il giardino è l’inizio della realizzazione del vostro sogno. Noi possiamo aiutarvi consigliandovi gli abbinamenti migliori o realizzando il vostro progetto.

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Share Post